I resti del Muro di Berlino usati come sfondo per magnifici disegni dell’artista e designer Ligia Fascion capaci di trasformare la bruttezza in bellezza

Ligia Fascion è un’illustratrice autodidatta, nata in Brasile, che vive a Berlino dal 2011. Ha lavorato come ingegnere elettrico, ha conseguito un dottorato in design management e pubblicato libri su leadership, design e innovazione. È sempre alla ricerca di nuove cose da imparare e sperimentare. Ligia ha sempre amato disegnare, ma da quando si è trasferita a Berlino, ha perseguito la sua arte più seriamente. La città di Berlino e le donne sono le sue principali ispirazioni.

Sento che Berlino è il mio posto nel mondo, scattavo foto ogni giorno e le inserivo nel mio profilo Instagram personale. Sono una turista nella mia città.

Tra tutte le opere e monumenti di Berlino, Ligia è rimasta particolarmente colpita dal Muro di Berlino: c’è una parte rimanente del Muro di Berlino a Mauerpark, nel distretto di Prenzlauer Berg – per decenni, i graffiti artist hanno segnato questo storico pezzo di cemento, cercando di trasformare qualcosa di orribile in qualcosa di bello. Sono riusciti, instancabilmente, a esprimere ogni tipo di idee attraverso forme e colori. Durante una delle passeggiate, Ligia, visitò Mauerpark e vide dove questi resti del Muro di Berlino si ergono ancora come un memoriale di un periodo oscuro della storia. Nel corso degli anni, le grandi porzioni del muro sono state ridipinte più e più volte dai graffiti artist, che ha provocato l’accumulo di strati che poi si sono staccati in alcuni punti. Ligia Fascion era affascinata dai colori di questi strati e pensava di poter creare qualcosa con queste colorate rovine. Aveva molte idee, ma il suo primo atto fu fotografare questi meravigliosi pezzi. Col tempo, iniziò a realizzare altre idee, trasformando in digitale le sue foto del Muro di Berlino, incorporandone i contorni, i buchi, le crepe e la vernice scrostata nei suoi disegni, e trasformando questa reliquia di bruttezza e brutalità in qualcosa di bello.

Odio il Muro di Berlino per tutto ciò che rappresenta nella storia, per le sofferenze che ha inflitto a così tanta gente, per la morte di coloro che hanno cercato di superarlo, per l’ignoranza, la brutalità e l’arroganza di coloro che l’hanno costruita. ama parti di esso, così colorato, così stimolante, così delicato. Berlino me lo fa, e penso che sia grandioso.

A proposito delle donne, Ligia Fascion cominciò a pensare al parallelo tra la distruzione del muro e dei muri che le donne devono abbattere ogni giorno. Oggi vuole commemorare come le donne possono essere potenti insieme e trasformare il mondo in un mondo migliore, più bello e semplicemente da vivere. Ligia vuole dimostrare che è possibile trasformare la bruttezza in bellezza, e che è possibile essere allo stesso tempo dure e delicate nel modo in cui solo le donne possono farlo. I suoi disegni mostrano donne di ogni tipo, ma sono sempre forti, belle, potenti e pronti ad affrontare il mondo con umorismo e determinazione.

Info: ligiafascioni.com | Instagram | Facebook | Twitter | Pinterest | Flickr

Comments

comments

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*